Amministrazione Trasparente
Albo pretorio online
AVCP
Accessibilità siti web
Accessibilità siti web
Ufficio Relazioni Pubblico
Elenco siti tematici

Agenda

Ultimo mese Maggio 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 18 1 2 3 4 5
week 19 6 7 8 9 10 11 12
week 20 13 14 15 16 17 18 19
week 21 20 21 22 23 24 25 26
week 22 27 28 29 30 31
Nessun evento

Statistiche

La grande lezione di "ALDO MORO"

Moro

La vicenda umana e politica dello statista ucciso dalle BR raccontata ai nostri ragazzi dall'on. Gero Grassi. MORO VIVE è un progetto rivolto agli studenti delle scuole secondarie superiori del territorio pugliese per mantenere vivo il ricordo di Aldo Moro, lo statista ucciso dalle Brigate Rosse il 9 maggio del 1978. Promosso dal Consiglio regionale della Puglia, d’intesa con l’Ufficio scolastico regionale, il progetto ha visto coinvolti oggi mercoledì 27 febbraio tutte le quarte e le quinte dell’IISS Lotti-UmbertoI.

L’incontro con l’on Gero Grassi, già proponente della legge istitutiva della Commissione Moro-2 e componente della stessa Commissione d’inchiesta è stato un racconto di storia vissuta. Con la passione di chi indaga alla ricerca della verità l’onorevole è riuscito a mettere i ragazzi di fronte a un passato non tanto lontano, non solo con la mente, ma con il cuore e con la pelle. In 2 ore, e di fronte ad un’assemblea silenziosa e attenta, ha presentato l’intera vicenda umana e politica del rapimento e della morte di Aldo Moro a partire dalla prima lezione all’Università di Bari, il 3 novembre 1941, sino al 9 maggio 1978, data del ritrovamento del cadavere, il tutto inserito nel quadro storico-politico italiano ed internazionale, che va dagli anni sessanta ad oggi. Gli studenti hanno conosciuto il pensiero innovativo e dirompente di Moro ed il suo ruolo come membro della Costituente negli anni 1946/47, come ministro della Giustizia e della Pubblica Istruzione nel cui ruolo si è adoperato per una maggiore diffusione dell’alfabetizzazione degli italiani (sua l’intuizione del seguitissimo programma televisivo del maestro Manzi “Non è mai troppo tardi), come Presidente del Consiglio.

Moro1

Il suo racconto ha poi raggiunto il culmine nella ricostruzione del rapimento e dei 55 giorni di prigionia dello statista fatta, sia attraverso gli atti processuali delle Commissioni d’inchiesta, che attraverso gli interrogatori e le testimonianze di tutti coloro che hanno avuto ruoli più o meno importanti in questa complessa vicenda, dai brigatisti Faranda, Franceschini, Morucci ai magistrati come Imposimato, Priore, Caselli, ai parenti delle vittime di via Fani, al proprietario della Renault in cui fu ritrovato Moro.

Cosa ci ha lasciato l’on Grassi? La figura di un grande uomo che ha vissuto la politica come il tentativo di rafforzare valori ed ampliare diritti per cercare di fare in modo che lo stato, la costituzione e le istituzioni fossero il cuore della vita politica del paese in cui tutti gli italiani potessero davvero sentirsi rappresentati.

Abbiamo 42 visitatori e nessun utente online

Portale Alma Diploma

Build your School, shape your future

PROGETTI FSE-FESR

Portale Alternanza Scuola/Lavoro

Eicenter Certipass
Test Center ECDL

Scuola in chiaro

La nostra Scuola in Inglese
La nostra Scuola in Inglese
Registro elettronico Docenti
Registro elettronico Famiglie
Unità Didattiche di Apprendimento

Trinity College

Il Coding

Test Center Cert-Lim AICA
Portale Comenius
Portale PON F3
Inclusione scolastica

Portale Impresa Formativa Simulata

Area di Professionalizzazione

Piano Triennale dell'Offerta Formativa

Rapporto di Auto Valutazine

Piano di Miglioramento

Progetto giornalino scolastico

Portale click lavoro

Portale Esami di Stato (MIUR)

Orienta Lavoro Giovani

Partner dell'istituto

Scuola in Sicurezza